Expo 2015 è partito, speriamo arrivi sano e salvo

Oggi c’è stato un incidente, speriamo con conseguenze non gravi, ad Expo 2015, enorme parco tematico (definizione di @secolourbano) che non ha passato i collaudi di legge perché è stata richiesta e concessa una deroga.

Odio le deroghe e i condoni, sono lo strumento mediante i quali i disonesti e gli incapaci possono fare concorrenza sleale agli onesti che poi, per non chiudere, si trovano in un giro vizioso dal quale è duro uscire moralmente sani.

Sono mesi che faccio il mio dovere di cittadino (anche troppo, diranno in molti) nel segnalare le tante cose che non vanno e quindi mi prendo ogni giorno del gufo, dello sfascista, di quello che spera che l’Italia vada male per dire che ho ragione.

No gente, proprio no. Io sono ingegnere e con buona pace dei tanti economisti che dicono quello che gli pare e se poi risulta che avevano torto hanno le scuse dei “modelli econometrici”, per noi queste scuse non ci sono. Se una struttura viene costruita dall’uomo deve essere collaudata: se non lo si fa, si sottopone gli utenti ad una minaccia eccessiva per le regole dell’ingegneria.

Il governo ha deciso di sottoporre tutti i visitatori di Expo a questa minaccia eccessiva perché altrimenti non si sarebbe potuto aprire in tempo: un classico caso di “far di necessità virtù”. Peccato che i tanti imprenditori che si sono trovati in situazioni analoghe siano stati costretti a rispettare la legge in ogni minimo dettaglio e pagare salate multe se non lo hanno fatto. Questo Stato che fa le regole e poi deroga quando dovrebbe rispettarle (vogliamo parlare dei pagamenti della PA?) ha superato ogni limite ma tanto noi che ne parliamo in modo fattuale per stimolare i tanti che vivacchiano (o forse ci guadagnano qualcosa?) siamo gli “autorazzisti” e andiamo messi a tacere.

No, non staremo zitti. Siamo pochi ma abbiamo una deontologia e una coscienza, due cose che tanti di quelli che ci irridono non sanno nemmeno dove stiano di casa.

I migliori auguri a Expo e, soprattutto, ai tanti che lo visiteranno perché si divertano e conoscano paesi che forse non potranno mai visitare dal vero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...