L’estate che (non) ti aspetti

image

Stessa spiaggia,  stesso bagno, 26 anni dopo.
È cambiato tutto, tranne le Apuane che continuano a rendere unica la Versilia, con buona pace dei cafoni che parcheggiano negli incroci, in terza fila o direttamente in mezzo alla strada.

Quando poi scende il sole allora sì che ci vuole un bello sforzo a ricordare che questa è la stessa vita di quella ma io non sono più lo stesso.

image

Un pensiero su “L’estate che (non) ti aspetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...