A proposito di ROI….

Ieri sera un professionista della finanza ha cercato di darmi una lezione e mi ha ripetutamente deriso su Twitter dicendo che devo studiare e poveri i miei clienti.
Io sono un po’ tanto orgoglioso su certi argomenti e stamattina, invece di sentirmi forte del fatto che so di avere ragione, voglio assicurarmi che  i non esperti che avessero dubbi sui concetti dibattuti, possano toglierseli.

La discussione nasce così.

prima

E’ ovvio che Roo è un errore di battitura e quindi semplifichiamo dicendo che il Sig. Monarca sostiene che ROI ed NPV di una spesa di 5mila€ per diventare parlamentare sono negativi.

Io faccio una battuta convinto che tutti possiamo fare un errore ma la cosa prende subito la piega che non dovrebbe, con il Sig. Monarca che mi insulta dandomi dell’ignorante sui criteri Discounted Cash Flow e sostenendo che per un candidato gli unici flussi sono in uscita (quindi forse restituirebbe tutto lo stipendio al partito se fosse eletto? non lo sapremo mai perchè l’han trombato gli elettori).

seconda

Ora, che il ROI non è un criterio DCF lo dovrebbero sapere tutti visto che la formula per il suo calcolo non prende in considerazione il tempo nè il rateo di sconto. Alcuni dei partecipanti alla conversazione cominciano a fare battute, ma il Sig. Monarca, imperterrito, dice che lui parla di DCF e introduce il concetto di “chance”.

terza

La “chance” introduce il concetto di criterio stocastico e non deterministico, quindi anche se fosse stato vero che il ROI è un criterio DCF si certo non è stocastico in quanto non c’è il “posto” per inserirci il coefficiente di rischio.
Se vogliamo essere buoni e pensare che il Sig. Monarca faccia un errore di quelli un po’ banali e consideri ROI e NPV criteri uguali (e non lo sono perchè l’NPV è un criterio DCF) però entrambi sono criteri deterministici e non stocastici.

Potrei andare avanti con tutto il resto ma diventa noioso per i continui insulti e la sprezzante superiorità che il Sig. Monarca, partner di una società di investimenti continua a dimostrare nei miei confronti. E’ opportuno notare che l’errore del Sig. Monarca si spiegherebbe molto semplicemente con il suo nervosismo per la discussione dalla quale tutto nasce: la scoperta che il Sig. Monarca si è inizialmente candidato per il Movimento 5 Stelle e poi ha deciso di passare a Fare per fermare il declino.
I più maligni diranno che come gestore di investimenti (politici) non ha dato prova di capacità di analisi del “mercato” visti i risultati attesi per M5S e per Fare, ma qui si entra nelle idee vche vanno tutte rispettate (per la cronaca, il mio personalissimo giudizio è che sia un atteggiamento con bassi valori di eticità saltare da un partito a un altro ma, come ho scritto altrove in questo blog per altri motivi, la politica per quasi tutti è un lavoro e quindi per loro è come cambiare azienda).

Mi limito quindi ad un “bigino” da libro di testo (quindi non mie opinioni) per chi mi ha scritto “non ho capito nulla, ma alla fine chi ha ragione?” quando ho sospeso la discussione con il Sig. Monarca:

1. Il ROI è un criterio deterministico non-DCF (tale e quale il criterio del “periodo di rimborso) e non valorizza quindi la “dislocazione temporale” del denaro e non considera i rischi
2. NPV (o VPN in Italiano) è un criterio deterministico DCF che continua a non considerare i rischi (è una funzione di Excel se volete la formula)
3. E-NPV (VPN atteso) è un criterio stocastico, DCF, che introduce la valutazione dei rischi e la cui formula dipende da molti fattori

Per buona pace degli amanti dei numeri come me, questo il valore del ROI della spesa di 5mila€ del Sig. Monarca per diventare candidato di Fare per fermare il declinoroi

Ovviamente non è negativo. Non lo è nemmeno l’NPV in ogni caso (fidatevi) ma per calcolare quello dovrei sapere quale è il rateo atteso dal Sig. Monarca per i 5mila€ che lui considera un “capitale investito” (Monarca compreso il proprio errore aveva provato a saltare dal ROI al ROE ma è un’altra discussione). No, la spesa per pagare la candidatura non è un capitale investito e sulla cosa oltre a me gli hanno già risposto per le rime altri e il Sig. Monarca continua a considerarlo un capitale. Non lo è: non vi dovete fidare di me in questo, fidatevi di @carloalberto e @fcalia che ne sanno parecchio.

Ho tenuto la chicca in fondo : chi mi conosce sa che da anni sono un convinto sostenitore del fatto che il ROI è un criterio inutile e anche dannoso per le aziende, che serve giusto per una prima analisi quasi da bar e a volte neanche a quello. Quando ho scritto ROI per me era una provocazione intellettuale e mi sarei aspettato che un esperto di finanza come il Sig. Monarca dovrebbe essere rispondesse “suvvia, non si usa il ROI per queste cose”…..

Un pensiero su “A proposito di ROI….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...